Una'Stanza di Jacopo' in ospedale Ancona

Un luogo dove ritrovare e raccogliere in riservatezza i pensieri e le energie, sfuggendo all'invadenza del mondo per attendere con speranza la sorte dei propri cari ricoverati. E' la 'Stanza di Jacopo', uno spazio semplice e confortevole, arredato con un divanetto e un cucinino inaugurato oggi ad Ancona nelle sale della clinica di Rianimazione dell'ospedale di Torrette. L'iniziativa, presentata dal dg degli Ospedali Riuniti Michele Caporossi, è stata realizzata dall'omonima Fondazione assieme a La Stanza di Jacopo Onlus che ha già dato vita ad altri cinque spazi analoghi in Italia ed è la prima nelle Marche. Nasce dall'esperienza di Fausta Tocchio, che nella notte di Natale del 2010 perse il figlio 21enne Jacopo ricoverato per un attacco d'asma allo Stoke Mandeville Hospital di Aylesbury. "Qui fui accolta con rispetto, affettività e grande delicatezza e mi venne assegnata una stanza per poter attendere gli eventi, dove decisi di acconsentire al prelievo degli organi di mio figlio".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CronacheMaceratesi
  2. CronacheMaceratesi
  3. Corriere Adriatico
  4. Cronache Fermane
  5. Corriere Adriatico

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Corridonia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...